Fermare il declino: rien ne va plus

Sabato 28 Luglio comparirà su diversi quotidiani italiani un appello di cui si è parlato molto negli ultimi giorni. La lettera farà discutere, probabilmente, più per i nomi messi in campo che per i contenuti in sé, e non solo perché la lista delle “cose da fare”, in questo paese, è ormai una litania ripetuta che i più avveduti conoscono a memoria.
Ad ogni modo, l’associazione che gestisce questo blog (Studenti Bocconiani Liberali – Milton Friedman Society) sarà tra gli aderenti. Proviamo a spiegare perché. 

Sin dalla nascita, SBL si è dichiarata una realtà apartitica; la distanza dai partiti non era e non è (solo) espressione di un giudizio contingente verso il quadro politico attuale, ma è il risultato di una precisa visione della realtà universitaria italiana, della vita associativa al suo interno e di certe sue degenerazioni.

Chi è libero, però, può anche scegliere quando e come impegnarsi per gli ideali in cui crede: e noi crediamo che, in questa fase storica, sia necessaria una risposta politica ad esigenze sempre più sentite nel Paese e sempre meno comprese da chi sembra troppo preoccupato di garantirsi la sopravvivenza al naufragio del sistema politico pre-crisi.
La classe politica italiana è complessivamente responsabile del disastro: tutti i partiti sulla scena hanno avuto responsabilità di governo, ad eccezione del Movimento5Stelle che speriamo non debba mai sopportarne il peso. La scelta deresponsabilizzante del governo tecnico – strumentale al procrastinare la resa dei conti nel sistema dei partiti – sta per essere venduta al pubblico, agitando a mò di spauracchio il disastro economico e sociale. Come ha scritto recentemente Oscar Giannino, tra gli estensori della proposta: “Berlusconi ha usato per 18 anni il ritornello di meno-spesa-meno-tasse esattamente come il vecchio Pci di volta in volta ripeteva l’obiettivo strategico della dittatura del proletariato: meri specchiettti per le allodole, bandiere sotto le quali fare l’esatto contrario. Un altro giro di giostra per il 75enne intrattenitore sarebbe un modo per la definitiva sudamericanizzaione dell’Italia. L’altro è quello di una sinistra statalista che tifa patrimoniale e piani Kirchner all’italiana. L’Italia merita alternative migliori. “

 

Parlare dell’abito nuovo del Re, della rinnovata veste “tecnica”, non può nascondere per sempre quel vuoto di rappresentanza che scoraggia sempre più un’ampia parte del Paese. Che non si sente “migliore”, anche se paga le tasse affinchè i “migliori” possano sproloquiare a sue spese. Che non si riempie la bocca di parole come “merito”, ma reclama la correttezza , la trasparenza e la pulizia di un processo concorrenziale. Non solo perché è convinta di potercela fare: ma, soprattutto, perché in questo modo le opportunità sono di più per tutti e prescindendo dalla logica deteriore del “chi ti manda”. Ipocritamente, in questo Paese, ogni miglioramento in questo senso è stato osteggiato in nome dell’equità o della dignità professionale di categorie protette. Ma questo modello non può più reggere.

Abbiamo il coraggio di dire che il Re è nudo. Se dirlo animati dall’insofferenza verso la classe politica significa sfidare i partiti sul loro stesso terreno con la speranza di vincere, senza scadere nel grottesco qualunquismo di alcuni movimenti, diciamo: è il caso di provarci. Vogliamo, noi che abbiamo adesso tra i 19 e i 24 anni, coltivare la speranza di vivere la nostra vita adulta in un Paese che sia ancora agganciato all’Occidente evoluto. Scusateci in anticipo se il tentativo vi darà fastidio.

Studenti Bocconiani Liberali – Milton Friedman Society

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...