Vite Animali, Lineari ed Affini

Intanto la chiamiamo “vivisezione” ed è sbagliato, ma “sperimentazione animale” fa tutta questa paura? No. “Aspetta un attimo, non sono la stessa cosa, vivisezione è quando un animale viene sezionato ancora in vita!” “No è vivisezione anche sperimentare un farmaco su una cavia vivente” “Dai, giura!” “Sì, orco zio, cercalo su Google!”

Lo scorso 20 aprile un blitz animalista ha salvato circa 100 topi ed un coniglio dal Dipartimento di Biotecnologie Mediche e Medicina Traslazionale dell’Università degli Studi di Milano; certo sono stati anche procurati irreversibili danni alla ricerca che lì si svolgeva, ma almeno sono stati messi in libertà circa 100 topi cresciuti in cattività, di cui buona parte era stata infettata con malattie gravi.

brambilla2-ilgiornale

Con un motto di sano egalitarismo potremmo affermare che “La vita è tutta dello stesso valore”. O ciò è falso oppure l’olocausto nazista è grave quanto sedersi su una sedia massacrando milioni di acari inermi. Correggiamo il tiro: “La vita è tutta dello stesso valore, da un certo punto in poi”. Si pone il problema della soglia, qualsiasi essa sia segna un punto di non ritorno: può la vita di una sola rana come quella di un cagnolino valere più di miliardi di farfalle?

L’egalitarismo salta, allora ci prova il mercato “La vita non è tutta dello stesso valore, ma qualsiasi vita ha un valore, esprimibile in funzione del valore delle altre vite”. Può andar bene, trovatemi N-1 tassi di cambio dove N è il numero delle specie esistenti, e magari un sistema dinamico attraverso cui il valore delle varie esistenze possa aumentare o diminuire. Follia con la F maiuscola.

“Ho capito, mi freghi col trucchetto della priorità tra vite, il problema non è chi vive e chi muore, il problema è che noi godiamo nel torturare gli animali, questo è il problema” “Sono d’accordo, le mostruosità gratuite verso gli animali sono da proibire” “Allora siamo d’accordo, vedi, tanta ideologia per nulla” “Esatto; una domanda…” “Spara zio” “A: è da impedire ogni metodo crudele di eliminazione degli animali, tra cui la macellazione industriale. B: tutte gli abitanti del pianeta hanno diritto a mangiare carne, il cui prezzo non deve essere proibitivo. A o B?”.

Nicola Rossi

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...