FATE L’AMORE, NON LA GUERRA!

Questo era uno dei motti che più si urlava nel Sessantotto, quando gli hippie gridavano di interrompere la guerra in Vietnam, invitando invece a copulare beatamente pe’ i campi fioriti.

Una decina di anni dopo, invece, erano “caduti i fiori e hanno lasciato solo simboli di morte”, come Guccini ebbe a cantare sugli anni di piombo, quando i giovani, i giorni in cui non erano ricoverati per infortuni da guerre in piazza, erano a far guerre in piazza.

Trent’anni dopo, ragazzine di “famiglie bene” si prostituiscono, e diventano nuove “ragazze squillo”, a Milano, a Roma, ovunque. Si grida allo scandalo, ai costumi in rovina, il sommo sacerdote Caifa si straccia le vesti, si rimpiangono i bei tempi andati di quando c’erano “gli ideali politici”. 

vancouver

Io, più che gli “ideali politici” che portarono alla guerra ed ai pestaggi fra studenti, penso che a quel lontano motto sessantottino si avvicinino più delle ragazzine che scoprono e indagano la propria sessualità, anche con malizia, ma senza la bestialità violenta e distruttiva di un periodo celebrato e rimpianto solo perché troppo lontano per essere ricordato con obiettività.

Andrea Inversini

Annunci

One thought on “FATE L’AMORE, NON LA GUERRA!

  1. Quella “bestialità” come tu la chiami, si chiama democrazia ed è quella che ti consente di esprimere liberamente queste critiche feroci e se mi consenti assai datate. Le stesse dei genitori e dei potenti contestati allora. Che nella società di oggi di quel nobile movimento sia rimasta solo la parte più discutibile è purtroppo l’effetto del “riflusso” provocato proprio dal ritorno di quei poteri scossi, ma non sconfitti da un movimento troppo poco politico, rivelatosi inevitabilmente velleitario.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...