Pillole Blu (19/01/2016)

Settimana che comincia per il verso errato fra la pseudo recessione della Cina, il tracollo del prezzo del petrolio e le nuove manovre della BCE in ambito di tassi e sistema bancario. Dal canto suo, l’Italia di Matteo Renzi manda un forte appello di critica all’Unione Europea. Come sottofondo a tutto ciò, la vicenda degli istituti di credito e del fantomatico bail-in, seguiti a ruota da mormorii su una crescita ancora dello “0 virgola” a cui si cerca di addurre ormai le più disparate cause.

Buona proseguo da IlBocconianoLiberale!

Matrix

China GDP Slows to Weakest Since 2009 on Manufacturing Slide

19.01.2016
Bloomberg News

All’alba del nuovo anno sembrano prospettarsi scenari da incubo per la Cina e per l’economia globale. Saranno soltanto le solite turbolenze del mese di Gennaio o c’è qualcos’altro?

Il lato negativo del crollo dei prezzi del petrolio

19.01.2016
LaVoce
Jacopo Brilli

Nonostante le frizioni diplomatiche fra Iran e Arabia Saudita, la scarsa domanda di greggio continua a trascinare in basso il prezzo del petrolio. Attenta analisi su cause e conseguenze del fenomeno: ripresa a breve o a lungo termine?

Il mercato punta su un altro taglio del tasso Bce sui depositi. Che cosa cambia per i risparmiatori e per chi ha un mutuo

08.01.2016
IlSole24Ore
Vito Lops

Oltre a svalutazioni, Borsa e prezzo del petrolio, non dimentichiamoci dell’ennesimo taglio da parte di Francoforte sul tasso dei depositi (già di per se negativi). A sfavorire i risparmiatori e confermare le tendenze deflazionistiche, come se non bastasse, anche l’Euribor a 9 mesi e i tassi mensili e trimestrali mostrano dati da mettersi le mani nei capelli.

Matteo Renzi sharpens his rhetorical barbs at Brussels

18.01.2016
Financial Times
James Politi

Il Governo italiano agli occhi del FT e uno scapestrato Premier che aggredisce l’Europa su immigrazione, politiche fiscali e integrazione. Sarà forse che cominci a sentirsi il fiato sul collo di una sempre più forte opposizione?

Pa: inefficienze e corruzione costano più dell’evasione, oltre 100 miliardi

09.01.2016
La Repubblica
Sempre per rimanere in tema Italia, a rispondere ai difensori dell’evasione arrivano i dati: la pubblica amministrazione del nostro paese rimane attanagliata da una scarsa produttività e una facile corruzione.

Se il “bail-in” è il vero prezzo per l’Unione bancaria

08.01.2016
Istituto Bruno Leoni
Franco Debenedetti

Aspre critiche e dilemmi irrisolti sulla nuova direttiva bancaria BRRD sull’utilizzo del bail-in. Sempre più potere nelle mani dell’Autorità di risoluzione europea è ciò che presuppone una solida Unione Bancaria e il funzionamento di un mercato unico. L’Italia, nostro malgrado, rimane sempre un passo indietro.

COULD ITALY’S ECONOMIC STAGNATION ALSO BE DUE TO A FAILURE TO PROTECT PROPERTY RIGHTS?

08.01.2016
EpicenterBlog
Giacomo Lev Mannheimer

Concludo con un’analisi “liberale”, a mio avviso quanto mai interessante, sul ruolo giocato dalla protezione della proprietà privata fra le cause della stagnazione che caratterizza il nostro paese.

a cura di Luigi Falasconi

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...